Tablet ai licei

L’introduzione dei tablet è già cominciata in alcune classi secondarie di secondo grado. Su ogni tablet  e' stato installato il software delle LIM (Lavagne Interattive Multimediali) per svolgere un lavoro integrato fra i diversi ambienti e per permettere agli studenti di mostrare in classe i loro lavori o le loro esperienze. Nel frattempo, si sta procedendo con l’installazione di access point in diversi punti della scuola con l’obiettivo di predisporre una rete Internet efficiente affinché professori e studenti possando accedere e usufruire di e-book, libri interattivi e altri materiali di consultazione e studio presenti sul web.La “rivoluzione” coinvolgerà chiaramente anche i professori, i quali, oltre a dover reinterpretare la loro maniera di insegnare, dovranno ben conoscere i tablet per sfruttarne al meglio le potenzialità. Un motivo questo, fra gli altri, per il quale la Scuola Ebraica di Milano si è inserita nel nuovo progetto pilota europeo Schoolnet e intende ampliare il numero di classi della Scuola dotate di LIM, acquistare spazio web per piattaforma Moodle di apprendimento a distanza e dotarsi di sistemi di videoconferenza, perfetti per entrare in comunicazione con altre scuole ebraiche in Italia e nel mondo.