Altri progetti

  1. Progetto di psicomotricità: gli obiettivi della pratica psicomotoria si realizzano attraverso attività motorie, ludiche ed espressive corporee, che costituiscono modalità comunicative privilegiate dal bambino, agite e vissute, con l’adulto e con i pari, per attivare un progressivo approfondimento della conoscenza del sé, delle proprie potenzialità simboliche e cognitive. Una delle peculiarità dell’intervento psicomotorio consiste nella non separazione dei diversi campi evolutivi.
    I progetti terranno sempre conto dei seguenti tre punti cardine:
    - consapevolezza delle tappe psicomotorie per i bambini da tre a sei anni;
    - osservazione dei bambini sia a livello motorio che a livello relazionale;
    - costante scambio d’informazioni, di osservazioni e di riflessioni con le educatrici di sezioni sia sul singolo sia sulle dinamiche di gruppo.
  2. Progetto di inglese: per l’anno in corso il metodo d’insegnamento della lingua inglese proposto si ispira al modello di apprendimento del “format narrativo”. Tutte le componenti grammaticali e lessicali sono inserite all'interno di una cornice narrativa che prevede, tra l'altro, la drammatizzazione di una storia da parte dei bambini e dell'insegnante. Dall'inizio alla fine della lezione l’insegnante utilizza esclusivamente la L2 (inglese), promuovendo l'uso della stessa da parte dei bambini. Alla fine della storia, i bambini sono coinvolti in canzoni e letture che riprendono parte del lessico della storia, ampliandolo dove possibile. Anche la fantasia è stimolata attraverso una serie di giochi, sempre diversi, e attività creative.
  3. Progetto di musica: l’attività con l’insegnante di musica intende avvicinare i bambini al ritmo, ai suoni e alle produzioni musicali. Durante l’anno sono proposti momenti di ascolto, canzoni per bambini oltre che alcune inerenti le feste, utilizzo di semplici strumenti musicali.