Scuola dell'Infanzia

Entrare alla Scuola dell’Infanzia rappresenta per molti bambini il primo ingresso in una comunità al di fuori della famiglia e, in ogni caso, è per tutti un momento importante e delicato.

La nostra Scuola vuole essere innanzitutto un ambiente sereno dove ciascun bambino si senta protetto e capito e, contemporaneamente, sostenuto nello sperimentare le proprie potenzialità. Per questo la nostra progettazione parte sempre dall’osservazione e dall’ascolto dei bambini. Essa viene poi presentata ai genitori durante le riunioni di classe che, insieme ai colloqui, rappresentano importanti occasioni di confronto: la collaborazione con le famiglie è infatti uno degli aspetti centrali del nostro lavoro.

La nostra Scuola dell’Infanzia è formata da quattro classi. Ciascuna classe, oltre a quello della propria sezione, ha a disposizione degli spazi comuni, quali due saloni, un laboratorio per l’Ebraico e l’Ebraismo e uno di lettura e attività di psicomotricità fine, una mensa, il giardino e la palestra. Ogni sezione ha due insegnanti di riferimento che si alternano nell’arco della giornata. Oltre a loro, i bambini interagiscono con le morot di ebraico ed ebraismo, di psicomotricità e di musica, alle quali si aggiunge – dai 4 anni – una morà di inglese. Il gruppo educativo e le famiglie possono usufruire di un servizio di counseling psicologico offerto dalla comunità. Nella struttura scolastica è inoltre presente una logopedista che organizza attività riabilitative e/o di recupero e potenziamento, collabora con gli insegnanti curricolari e di sostegno e gestisce uno sportello logopedico per mediare le relazioni scuola-famiglia.                                                                                         

La Scuola dell’Infanzia si propone di:

  1. promuovere la “qualità della scuola” come luogo in cui sia possibile costruire un’esperienza formativa gratificante;
  2. porre attenzione alla formazione globale del bambino prendendo in considerazione le competenze individuali di natura sia cognitiva che affettiva;
  3. favorire la formazione di un bambino in quanto individuo appartenente alla tradizione e alla cultura ebraica;
  4. mettere in atto strategie di sostegno individualizzate per bambini che presentano difficoltà, sia di adattamento che di apprendimento;
  5. favorire al massimo la continuità: costruire e utilizzare strumenti che contribuiscano a rendere maggiormente fluido e positivo il passaggio da un ordine scolastico a quello successivo.

Personale docente

  • 1 Coordinatrice Didattica
  • 1 Vicaria
  • 8 Insegnanti di classe
  • 1 Specialista di Ebraico ed Ebraismo
  • 1 Psicomotricista
  • 1 Specialista di Musica
  • 1 Specialista di Inglese
  • 1 Coordinatrice per l’Ebraismo

 Personale non docente

  • 2 ausiliarie a tempo pieno

Segreteria

Gli orari di sportello della segreteria sono i seguenti:

         Lunedì - Giovedì: 8.00-09.30 e 15.30-16.30

         Venerdì: 8.00-09.30