I progetti

Progetto Feuerstein
Finalità: accrescere la modificabilità cognitiva strutturale e rendere consapevoli gli alunni dei processi cognitivi con monitoraggio del cambiamento nell'approccio agli stimoli e della capacità di autovalutarsi.

Seminario sulla Shoà
Finalità: conoscere le proprie radici, essere consapevoli del proprio posto nella società, del dovere di testimoniare e di combattere il pregiudizio ed osservazione delle dinamiche della classe, discussioni, produzione di una relazione finale.

Laboratorio teatrale
Finalità:sperimentare linguaggi non verbali favorendo l'espressione gestuale; approfondire e migliorare le relazioni con la propria classe; superare blocchi emotivi, osservarsi e collaborare senza pregiudizi, inventare e proporre idee originali.

Educazione stradale/educazione alla legalità
Finalità: rispetto delle regole nella guida di biciclette e ciclomotori; presa di coscienza delle proprie responsabilità nei confronti di se stessi e degli altri sulla strada, con prova di un percorso per dimostrare di saper leggere  le indicazioni e i cartelli stradali.

”Presi nella rete”
Il progetto è a cura del Comune. Nell'ambito delle attività che vedono la Polizia Locale di Milano impegnata nella tutela dei minori, avendo appurato che i ragazzi, sempre più spesso, si ritrovano coinvolti in situazioni a rischio senza averne alcuna consapevolezza, l'ufficio educazione stradale ha ritenuto importante formulare incontri specifico dove illustrare le potenzialità e i rischi della navigazione in rete. Tra i temi affrontati, particolare attenzione viene rivolta all'utilizzo di mezzi apparentemente innocui e di grande interesse per i giovani come i social network, la posta elettronica e gli stessi smartphone.

Educazione all’affettività (classi terze)
Finalità:favorire la conoscenza di sé dal punto di vista fisico e psicologico, affrontare le problematiche legate all'ambito relazionale e affettivo, mettere in relazione affettività e  sessualità, imparare a rispettare la propria sessualità e quella dei compagni.

Uscite didattiche 
Finalità: vivere esperienze fuori dalla scuola  con i propri compagni e gli insegnanti, visitando mostre, eventi e luoghi diversi coerenti con le attività di studio.

Kangourou di matematica
Finalità:aumentare la diffusione della cultura matematica di base e  sviluppare lo "spirito" matematico degli studenti attraverso la risoluzione di problemi stimolanti per migliorare l'apprendimento della matematica. Si fonda sulla partecipazione del maggior numero possibile di studenti senza scopo di farne una selezione nazionale né un confronto fra i vari Paesi: infatti alla fine tutti ricevono un premio. I primi classificati dell'Istituto per ogni categoria ricevono un attestato di merito ed un libro, mentre tutti gli altri ricevono un attestato di partecipazione.

Kangourou della lingua inglese/ Wallaby (classi terze)
Finalità: far partecipare gli allievi ad un concorso impegnativo nella preparazione e nella esecuzione, rinforzandone le abilità e la motivazione.
Sono tre fasi di selezione: un primo test nelle varie sedi scolastiche (questionario a risposta chiusa e a tempo definito a cui segue un test di listening). Le prove sono individuali e gli elaborati vengono corretti automaticamente e valutati dal Dipartimento di Matematica dell’Università Statale di Milano. I primi 100 concorrenti classificati a livello regionale sono ammessi alla semifinale che si tiene in sedi British Institutes; superata questa seconda fase si passa alla finale che si svolge a Ravenna. 

Compiti amici (tutte le classi)
Finalità: costituire un supporto mirato agli alunni con problemi di apprendimento (DSA, BES, H) nella realizzazione dei compiti casalinghi, nell'acquisizione di metodo di studio e di strategie specifiche e personalizzate, sulle materie di inglese, matematica e italiano.